Luciano Bettelli

 

Profilo di Don Dorino dell’amico Blu (Luciano Bettelli)

Le tue idee erano una tortura geniale che ti attanagliava; erano fatte di rapidità più forte, a volte, della tua irrefrenabile volontà.

Le tue idee ti anticipavano, le rincorrevi, se ti pareva di averle in pugno in effetti le sfioravi appena. Ti apparteneva l’idea originaria, ti svaniva tra le mani la realtà.

La tua realtà, era una realtà non di rado disumana, disseminata di ostacoli giganteschi, imprevedibili. Ma tu non mollavi; nell’inseguirla vivevi in un’angoscia che solo la tua fede immane, straordinaria saldava ad una realtà in effetti praticabile, duramente praticabile.

Ma la fede, incredibile simbiosi col tuo pensiero pratico irrefrenabile, ti donava uomini rari, che davano attuabilità alla tua utopia.

 

Precursore, agitatore di sogni, pioniere (e visionario) allo stato originario, ma consapevole della tua lungimiranza dalla visione profetica.

Logorasti ogni umana energia, esauristi ogni potenzialità fisica, ma alla fine toccasti con mano la vittoria reale fatta di spiritualità.

E in effetti la tua battaglia trovò, vincitori con te, "coloro che oggi sanno rappresentare degnamente il benessere di tanta gente".

BLU